Ubuntu Software Libero: agosto 2016
IN QUESTO BLOG PARLEREMO DI TUTTE LE DISTRIBUZIONI LINUX E LE LORO CARATTERISTICHE, GRAZIE E BUONA PERMANENZA!!!

Benvenuti Da....

LINUX

LINUX
The World Linux

I VARI SITI DI LINUX:

Firefox 49.

Firefox, DRM su Linux.

Firefox 49 uscirà a metà settembre, ed avrà il supporto per i contenuti protetti da DRM in Linux.

Ciò significa che; Netflix, Amazon Prime e di altri servizi di streaming video potranno essere riprodotti nel browser di Mozilla senza installare alcun componente aggiuntivo.

Per la prima volta vedremo quello che offre questa possibilità agli utenti di Windows e Mac OS X ma anche per Linux, dato che è sempre stato criticato e detestato, quindi per Linux ci sarà la possibilità di una piccola porzione di codice "a sorgente chiuso".

"Il plugin per il supporto del DRM è sostanzialmente lo stesso utilizzato in Google Chrome (Widevine CDM). Il componente, sviluppato dagli ingegneri di Google, è balzato recentemente agli onori delle cronache dopo la scoperta di una "leggerezza" che renderebbe possibile il semplice download di qualunque contenuto protetto da DRM: vedere, a tal proposito, l'articolo Chrome, falla permette di salvare video DRM in locale."

Non vedo l'ora di vedere il risultato, cosi potremmo darli un giudizio per vedere se è una cosa che vale o meno, attenderemo tanto manca poco e con la precisione uscirà il 13 settembre.

Chrome Apps.

Fine del supporto su Windows, Mac e Linux.


Google ha annunciato che il supporto per le Chrome Apps continuerà solo per Chrome OS. A partire dal 2018, non sarà più possibile utilizzare questi tipi di app su Windows, Mac e Linux. La decisione dell’azienda di Mountain View è legata all’evoluzione delle tecnologie web che, oggi offrono sopratutto delle funzionalità assenti in passato, motivo per cui erano state sviluppate le app standalone da gestire fuori dal browser.

"Le Chrome Apps sono state lanciate circa tre anni fa. All’epoca, le web app non potevano funzionare offline, inviare notifiche e accedere all’hardware. Google ha quindi sviluppato una piattaforma che chiude il gap tra web app e app native per desktop. Nel corso degli anni sono state introdotte nuove API che permettono di offrire funzionalità avanzate. Google ha implementato le Progressive Web Apps che possono essere utilizzate con ogni browser e su ogni sistema operativo."

In base ai dati raccolti da Big G, solo l’1% degli utenti Windows, Mac e Linux usa le Chrome Apps “packaged”, mentre le Chrome Apps “hosted” sono già disponibili come normali web app."

Il supporto di Chrome Apps saranno interrotti per i prossimi 2 anni e continueranno i Miglioramenti su Chrome OS ecco come:

  1. Fine 2016: le nuove Chrome Apps saranno disponibili solo per Chrome OS. Le Chrome Apps esistenti rimarranno accessibili su tutti i sistemi operativi e continueranno ad essere aggiornate.
  2. Seconda metà 2017: il Chrome Web Store non mostrerà più le Chrome Apps per Windows, Mac e Linux, ma solo estensioni e temi.
  3. Inizio 2018: le Chrome Apps non funzioneranno più su Windows, Mac e Linux.

Linux compie 25 anni.

l’agosto del 1991 quando Linus Torvalds ha deciso di creare un kernel che avrebbe fatto la storia.

Il nostro carissimo kernel di Linux compie un quarto di secolo,  venne creato nel lontano 1991 dall’allora 22enne Linus Torvalds, studente finlandese ancora ignaro dell’importanza del suo lavoro.

Figlio della grande cultura Unix e di quella Gnu, Torvalds ha voluto unire il meglio delle tecnologie dell’epoca perché non appagato da Minix, sistema operativo di tipo Unix che male si integrava con processori i386.

"Oggi la sfida è molto difficile, così come sono importanti le responsabilità della comunità che ha spinto le tante distribuzioni Linux, portandole al successo."

"Torvalds vuole che Linux continui a crescere anche in futuro e non si tratta di un sogno proibitivo, considerando anche la diffusione del cloud e dei data center che permettono agli utenti di sgravare i propri pc da compiti che ne impegnano le risorse hardware. Famiglie di personal computer low cost con a bordo una distribuzione Linux diventano sempre meno impensabili."

A marzo del 1994 Linux è stabile e inizia un’era che darà i natali a decine di distribuzioni, alcune più fortunate di altre.

Tra queste vanno citate la veloce e minimale alcune distribuzioni come: Arch Linux, Knoppix che è anche la prima Live-cd che non necessita di essere istallata e, a seguire, le distribuzioni basate su Debian come, ad esempio, Ubuntu e quelle basate su quest’ultima, come Mint. C’è spazio anche per il mercato aziendale, con Red Hat Enterprise e la derivata CentOs.

Il nostro Blog li augura un bellissimo augurio, dove si prospetta un futuro meraviglioso e un grosso augurio da parte di tutti Linuxiani del mondo.
per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/












ChakraCore arriva su OS X e Linux.

ChakraCore, il motore JavaScript di Edge.

E' da dicembre del 2015, quando Microsoft annunciava il rilascio open source di ChakraCore, il motore JavaScript che anima il browser Edge e l’Universal Windows Platform.

Il passo alla filosofia open è avvenuto lo scorso gennaio e da allora il team di sviluppo dietro a ChakraCore non ha comunque interrotto il lavoro, come ci dimostrano le ultime novità.

[Arrivano infatti le prime implementazioni dell’intepeter e del runtime di ChakraCore per Linux x64 e OS X 10.9 e successivi; per Linux arriva anche una build sperimentale di Node.js con ChakraCore (Node-ChakraCore). Il team spiega che hanno testato il tutto principalmente su Ubuntu 16.04 LTS, ma non dovrebbero esserci problemi di compatibilità con altre “moderne distro”.]

Come ben notiamo questo Windows ci da la capacità oltre di collaborare ma anche di prendere certe cose, speriamo che non sia più danno che altro, anche perché Linux non può perdere il suo fascino, dove molti utenti che avevano Windows sono passati a Linux.

per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/











 

 

La PowerShell diventa open source.

PowerShell diventa open source e sbarca su Linux e Mac.

Se siete degli appassionati dell'informatica e sopratutto della riga di comando, conoscerete senz’altro PowerShell, il tool basato su .NET che, semplificando, permette di gestire una macchina Windows da remoto tramite script.

"Se fino a poche ore fa PowerShell poteva essere utilizzata solo da PC Windows adesso, continuando sulla scia del concetto lanciato da Nadella “Microsoft ama Linux” che ha portato la Bash di Ubuntu su Windows 10, il componente è stato reso open source e compatibile con Linux ed OS X (sicuramente anche macOS)."

Per sviluppatori e amministratori sarà quindi molto più facile gestire il proprio PC, e se volete provare queste PowerShell open source potete già andare su GitHub, ma ricordate che per adesso è ancora in alpha.

Da provare per vedere le sue caratteristiche anche perchè oltre ad essera una cosa utile per la nostra esperienza, da come ho già notato sia Windows che la Canonical stanno iniziando a collaborare non resta che vedere i risultasti.


per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/











Il drone Intel con piattaforma Aero e Linux.

Intel pronta a spiccare il volo con il suo drone ready to fly basato su piattaforma Aero e con Linux.


"Nel corso dell’ultimo Intel Developer Forum, Intel ha presentato un nuovo drone ready-to-fly, basato su piattaforma Aero, che non sarà rivolto ai semplici appassionati, bensì agli sviluppatori, come rileva anche la redazione techcrunch.com."

Il drone viaggerà con un grandissimo sistema operativo Linux a bordo e
l'interessante tecnologia RealSense, che consentirà di volare in completa autonomia, evitando eventuali ostacoli incontrati sul proprio cammino.

Inoltre, tra i software che sono pre caricati, il drone ospita anche AirMap, che aiuta gli utenti a volare solo quando è sicuro e soprattutto legale farlo. Con questo quadricottero, Intel batte la maggior parte concorrenza di altri produttori di chip, come NVIDIA, Ambarella e Qualcomm, da parecchio tempo in lizza per entrare in questo fiorente ed combatutto mercato, ma che ancora temporeggiano nello spiccare il volo.

La cosa che mi incuriosisce è come questo drone può evitare gli ostacoli nel suo cammino, anche per il fatto che la sua capacità di evitare sarebbe causato da un sensore dove viene collegato all'interno del drone e gli da il comando di evitare l'ostacolo.

Sarebbe opportuno provarlo, perché è una grande novità dove ognuno di noi non solo potrà volare, ma potrà anche capire come l'intel sarebbe riuscito al suo grande obbiettivo, quello dei droni.

per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/











Fuchsia.

Google prepara un nuovo sistema operativo.

Google sta sviluppando un nuovo sistema operativo. Non è qualcosa legato o ha una certa assomiglianza ad Android o Chrome OS ma un sistema completamente diverso, non basato sul kernel Linux. Il suo nome è Fucshia e benché Google non abbia ufficialmente annunciato nulla riguardo al nuovo sistema.

Il sito Android Police, che per primo ha scovato il riferimento al nuovo sistema, ha scavato all’interno dei file e individuato alcune peculiarità.

Il sistema operativo sfrutta il kernel Magenta, pensato per sistemi dell’IoT, tipicamente destinato all’ambito delle applicazioni embedded e competitor di sistemi quali FreeRTOS o ThreadX.

"Google potrebbe voler utilizzare il sistema in abbinamento a nuovi dispositivi iOT, sfruttando un sistema operativo veloce, leggero e sicuro destinato a futuri dispositivi hardware. Già da ora è noto che supporterà CPU ARM a 32 e 64 bit, ma anche PC a 64 bit."

Questo sistema operativo sarà da vedere le sue funzioni, vedere anche le sue caratteristiche e la sua efficacia, con il tempo ci saranno anche le comparazioni con Linux, Windows e Imac.

Secondo me "Fuchsia" avrà una certa assomiglianza a Linux però solo in ambito di Kernel, ricordiamoci che anche l'Imac usa il sistema che fa parte di Unix, ma non ha certo l'assomiglianza ristretta di Linux, quindi ci sta che questo sistema sia completamente diverso al di fuori dello stesso kernel.

per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/












 

Il bug di Linux.

Il bug di Linux mettere seriamente in difficoltà le comunicazioni TCP.

Da qualche anno nello standard TCP ha reso il protocollo vulnerabile a un attacco di tipo side-channel, è una minaccia che ha reso ancora più pericolosa il fatto che non ci voglia una grossa esperienza e neanche una grossa esecuzione per metterla in atto.

Basta sostanzialmente instaurare una comunicazione in rete per candidarsi a diventare una potenziale vittima dei cyber-criminali.

Presentata in occasione del 25 esimo Simposio USENIX di Austin, in Texas, la vulnerabilità CVE-2016-5696 coinvolge un gran numero di dispositivi che fanno uso di un sistema operativo basato sulla versione 3.6 del kernel di Linux (introdotta nel 2012) e release successive.

L'identificazione della sequenza nel trasferimento dei cari pacchetti TCP può poi essere utile per tenere traccia delle abitudini di navigazione dell'utente stesso, terminare le connessioni che sono già stabilite, compromettere le suddette connessioni con dati fasulli o anche malevoli, terminare le comunicazioni cifrate (su HTTPS) e persino compromettere l'anonimato della rete Tor con la redirezione del traffico attraverso le relay specifici.

Un attacco capace di prevedere la sequenza dei pacchetti TCP è una grossa minaccia estremamente seria, avvertono gli esperti è un problema che era molto comune soprattutto in passato nei famigerati anni 90 dove minaccia ogni genere di dispositivo connesso alla rete che è vista la pervasività del kernel del nostro Pinguino.

Speriamo che questo bug venga risolto anche per la sicurezza di ogni singolo sistema, dove potrebbe non più compromettere queste comunicazioni TCP.


per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/











HP-UX.

Il Sistema Operativo HP-UX.

HP-UX è un sistema operativo di Unix che è stato sviluppato da Hewlett-Packard,
questo sistema operativo è montato sulle macchine di tipo microprocessori PA-RISC e Itanium e su sistemi Apollo/Domain.

Le prime versioni potevano essere utilizzate su macchine HP 9000 serie 200, 300 e 400, a partire dal 1984.
HP-UX fu il primo UNIX a utilizzare una lista di accesso per gestire l'accesso alle unità logiche e ai file contenuti in esse. HP-UX fu altresì il primo UNIX a includere di serie il Logical Volume Manager, derivato dal gestore logico di Veritas.

Esistono diverse versioni di questo sistema operativo, e l'ultima versione che è uscita è stata: 11.31 (2007) — Questa versione viene sopratutto anche identificata come HP-UX 11i v3 e supporta sia con l'architettura PA-RISC che quella della IA-64. È stata rilasciata il 15 febbraio 2007.

E' un buon sistema sarebbe da provare per chi ha questa passione, ma sopratutto da sperimentare per vedere, quali saranno i suoi risultati.

per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/










Telegram Hackerato.

Telegram hackerato dai Rocket Kitten.

Molti utenti con l'account di Telegram sono stati hackerati dagli iraniani, che qualcuno suppone siano stati assoldati dal governo di "Teheran", questa azione è stata architettata dal gruppo di criminali tecnologici che agisce come “Rocket Kitten”, sono stati identificati la bellezza di 15 milioni di utenti iraniani, che hanno usato un servizio di messaggistica istantanea.

La notizia di questa disastrosa breccia nei sistemi di comunicazione “protetta” è stata riportata da due ricercatori fortemente impegnati nella tutela dei diritti umani, Collin Anderson (University of Pennsylvania) e Claudio Guarnieri (tecnologo di Amnesty International, fellow del Centre for Internet and Human Rights, “Nex” per chi sa che anche Clark Joseph Kent cambiava nome e panni quando doveva salvare qualcuno) nel corso della Black Hat Conference 2016 che si sta svolgendo in questi giorni a Las Vegas.

Telegram, il cui quartier generale è a Berlino, vanta oltre 100 milioni di iscritti e risulta particolarmente diffuse in Medio Oriente (costituendo il sistema connettivo digitale dei militanti dell’Isis), in Centro America (dove i narcotrafficanti se ne servono per i loro traffici) e nel Sud est asiatico. Il tallone d’Achille di questa applicazione risiederebbe nel ricorso ai messaggi di testo inviati ai dispositivi su cui si vuole attivare l’applicazione.

Questo ci fa capire che queste cerchie di persone che fanno parte del' Isis e Iran stanno avanzando anche nel web, e quindi bisogna stare attenti, per avere la nostra privacy bisognerà escogitare qualche cosa, per allontanare queste persone nel mondo di Internet.



per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/










Approfondimento della partizione di Linux su Windows 10.


Approfondimento della cancellazione dual bot di Linux su Windows 10.

Come abbiamo ben notato, l'ultimo aggiornamento di Windows 10 ad alcuni utenti ha portato alla cancellazione Linux, cerchiamo di capire il problema:

Intanto questo è successo ad alcuni utenti ed altri non è successo, quindi c'è da pensare che l'aggiornamento ad alcuni non è stato effettuato?
Oppure è stato eseguito ma non ha riscontrato nessun problema?

In diversi si pensa che sia un problema di hardware, ma lo escludo perché ci sono degli aggiornamenti tipo come il processore e anche aggiornare i driver della stampante ed altri dispositivi che riguardano fino ad un certo punto.

Questo secondo me è un problema di software di windows 10, sopratutto degli aggiornamenti, ci sta che sia un bug e che ad alcune persone possono essere visualizzate ed altri utenti no.

Beh è un bel mistero da risolvere secondo voi quale potrebbe essere il problema di questa incompatibilità?


per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/











Windows 10 cancella la partizione con Linux.

Windows 10 cancella la partizione dual bot con Linux.

Molti utenti hanno il proprio Sistema Operativo ad esempio come Linux e Windows, dove ogni singola persona sceglie il proprio Sistema per usufruirne la maggior parte dei programmi.

Tuttavia dopo l’ultimo aggiornamento di Windows 10, denominato da Microsoft Anniversary Update è stato rilasciato per celebrare il primo anniversario dal rilascio di Windows 10, avvenuto lo scorso 29 luglio 2015, moltissimi utenti hanno segnalato che le loro partizioni, su cui era installato Linux sono letteralmente scomparse, cancellate dall’ultimo aggiornamento di Windows 10.

Ecco il commento di un utente:

“Ho iniziato a installare l’aggiornamento ieri prima di andare a letto. Ora la mia partizione sul disco D: è sparita e il disk manager che uso dice “149,05GB non allocati”. E’ un hard disk da 160GB della Intel che ha sempre funzionato alla perfezione, avevo tutte le mie applicazioni oltre ai dati personali su quel disco“.

Per fortuna che alcuni utenti sono riusciti a recuperare la partizione con l’ausilio di programma di terze parti.

Questa è la dimostrazione che Linux è incompatibile con Windows in certe parti, siamo sicuri che con il tempo Windows riuscirà ad aggiungere la distribuzione di Linux Ubuntu, dato che c'è questa incompatiblità?

per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/











Ubuntu 16.10.

Tra poco uscirà Ubuntu 16.10.

Come ben sappiamo il 20 ottobre uscirà Ubuntu 16.10 una nuova versione con diverse novità, ma la novità più importante, che questa distribuzione ne sia indispensabile e che finalmente uscirà della Unity 8, il nuovo server grafico MIR e i pacchetti Snappy. Questi componenti sono uniti tra loro e devono essere lanciati insieme, ma questo dipende dalla Canonical che deve offrire agli utenti un buon ambiente grafico e un server di visualizzazione abbastanza affidabili, in modo di non cadere in altri bug.

I cambiamenti già si fanno sentire, perché già dal lancio di Unity 8 gli utenti non potranno più utilizzare i temi di terze parti, e per quanto riguarda i pacchetti Snappy è ancora un’incognita.

Ubuntu è stato sempre un sistema operativo dalle altre prestazioni, dall’alta sicurezza e nonostante la sua difficoltà iniziale, pian piano con l’esperienza e la manualità si è rivelato per quel che è: meraviglioso.

Aspetteremo il 20 ottobre per dedurre questa Unity 8, non vedo l'ora che esca cosi vedremo il risultato.

per saperne di più su Linux=https://www.facebook.com/groups/416785168484322/